Carbon neutral entro il 2035 contro l’emergenza climatica

Chiesi che nel 2019 ha ottenuto la certificazione B Corp internazionale, è stata la prima azienda farmaceutica ad annunciare una soluzione per abbassare l’impronta di carbonio degli inalatori dosatori pressurizzati (pMDI) per i pazienti affetti da asma e broncopneumopatia cronica ostruttiva, investendo 350 milioni per accelerarne lo sviluppo. Il primo inalatore senza gas a effetto serra sarà introdotto entro il 2025 e garantirà una riduzione di quasi il 90% della carbon footprint.



8 views0 comments